Instangram è anche per Android

E’ ormai noto che Facebook ha acquistato Instagram, social di condivisione foto scattate con gli smartphone, ritoccate e abbellite con particolari filtri, per un miliardo di dollari (solo un anno fa Instagram era valutato 100 milioni di dollari, un decimo della cifra di acquisto).

La ragione di questa scelta, come ha spiegato il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, è che in meno di due anni, Instagram ha acquisito 30 milioni di utenti. Dato che la crescita degli iscritti a Facebook, circa 850 milioni nel mondo, sta cominciando a rallentare, Instagram potrà attrarre nuovi utenti e spingere gli iscritti a una maggiore attività. Infatti Instangram permette di condividere le proprie foto su molti social network oltre a Facebook (Posterous, Twitter, Flickr, Tumblr, Foursquare), ampliando notevolmente il bacino di utenti raggiungibili.

E subito il grande annuncio: Instangram sbarca su Google Play, l’applicazione funzionerà su ogni telefono cellulare dotato di fotocamera e di un sistema operativo Android.

Instagram per Android è un’applicazione nuova e non un porting della versione iOS. Tuttavia le differenze ci sono: i filtri sono gli stessi della release per iOS, mancano solo il tilt-shift e l’effetto blur, manca inoltre la preview live. Infine non si potranno condividere le foto direttamente né dai feed né su Flickr. Tutte le funzioni al momento mancanti, molto probabilmente, verranno implementate grazie ai prossimi rilasci e aggiornamenti.