“Battipaglia: Crocevia di culture mediterranee”

illustrazione-quadrato

Siamo stati davvero felici di aver avuto la possibilità di ideare e disegnare la segnaletica di promozione e valorizzazione della città di Battipaglia installata in prossimità dell’uscita autostradale. Abbiamo in questo modo contribuito anche noi al progetto Battipaglia Collabora, progetto fortemente voluto dalla Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia.

Elementi Creativi ha realizzato ogni singola parte della cartellonistica, dalla grafica al titolo: “Battipaglia: Crocevia di culture mediterranee”. Chi ha già visto il cartellone avrà facilmente riconosciuto al suo interno alcuni elementi simbolici e rappresentativi della città: il Castelluccio, la chiesa della Speranza, una bufalara e i Casoni Doria, tutti siti di interesse turistico e culturale. Sul cartellone c’è anche la famosa ferrovia di Battipaglia, simbolo per eccellenza dell’incontro tra culture, luogo attorno al quale è nata la città moderna, negli anni ‘60. Vi sono poi elementi naturalistici, parte integrante del nostro territorio come i parchi, il mare e le spiagge, croce e delizia del nostro territorio, e le bellissime, verdi e fertili terre agricole. Infine abbiamo scelto di rappresentare anche delle biciclette, con la speranza che Battipaglia diventi presto una città a misura di ciclista: il territorio pianeggiante e il clima mite, favorirebbero infatti una mobilità dolce, peccato però manchino le piste ciclabili e di conseguenza la sicurezza stradale per chi vorrebbe passeggiare in bicicletta. Ed infine non potevano mancare le bufale, senza le quali non avremmo nostra amata mozzarella di bufala, l’oro bianco che tutto il mondo ci invidia.

La forza e l’identità di una città risiede nei monumenti e nei simboli che la contraddistinguono e la rendono differente dalle altre. Non è stato difficile per noi trovare questi elementi sul territorio, dal momento che come noi, tutti i cittadini di Battipaglia li riconoscono e si riconoscono in essi: il Castelluccio che si erge sulla città di Battipaglia ed è visibile quasi da ogni angolo della città, la chiesa della Speranza, luogo di culto per eccellenza di tutti i battipagliesi. Ed ancora, la meno nota ma fortemente simbolica bufalara della Masseria la Morella, una delle ultime ancora presenti nella della Piana del Sele, struttura di interesse storico fedelmente restaurata, dove è nata la cultura della mozzarella di bufala. Ed infine i Casoni Doria, grande caseggiato rurale, costituito da due edifici contigui, edificato intorno al 1750 dalla famiglia Doria d’Angri e considerato una delle più importanti testimonianze di architettura rurale del Sud Italia, oggi assediato dal cemento e dall’abbandono e più volte minacciato di abbattimento.

Battipaglia è una città che ha una storia ed edifici che meriterebbero maggiore cura ed interesse da parte delle istituzoni e dei cittadini. Gli elementi artistici e naturalistici qui rappresentati ed altri ancora presenti sul territorio, si pensi ai casali o ai tabacchifici ad esempio, meriterebbero senz’altro una tutela e una valorizzazione diversa. Nel realizzare questo cartellone abbiamo pensato a tutto ciò che ci rende orgogliosi di essere battipagliese e ci siamo accorti che gli elementi erano tanti, forse troppi, così ne abbiamo selezionati solo alcuni, con la speranza che questi luoghi diventino presto di interesse turistico e storico-culturale.